120+ aziende di imbianchini

PREVENTIVI TINTEGGIATURA GRATIS

timer

Risparmia fino al 40% in 1 minuto

Gratis, no obblighi Aziende fidate

Tinteggiatura esterna

La tua abitazione necessita di una tinteggiatura esterna? Quest’area richiede particolari attenzioni e i materiali giusti. Ecco una piccola guida su come scegliere la pittura più adatta e risparmiare ottenendo il miglior risultato.

tinteggiatura esterna

Qual è il costo della tinteggiatura esterna?

Prima di entrare nei dettagli di questo intervento, è importante conoscere i costi che dovrai affrontare. Consulta la seguente tabella per maggiori informazioni a riguardo.

Tinteggiatura esternaDettagli Prezzo
Pittura Al quarzo7 - 12 € al mᒾ
Ai silicati 10 - 15 € al mᒾ
Ai silossanici12 - 16 € al mᒾ
Intonaco Bianco o colorato14 - 17 € al mᒾ
Manodopera 40 - 70 € all'ora

Il costo di una tinteggiatura esterna per la tua casa dipende da diversi fattore come, ad esempio, la pittura utilizzata e la superficie da imbiancare. Per conoscere il prezzo personalizzato sulle tue esigenze contatta un esperto del settore. Ricevi fino a 5 preventivi gratuiti dai nostri imbianchini compilando la scheda con il tuo CAP. Richiede pochi minuti e ti permette di confrontare le offerte comodamente da casa e senza obblighi. Scegli quella più conveniente e risparmia fino al 40% sul costo finale del tuo progetto.

Come si tinteggiano gli esterni di una casa?

Pitturare le pareti esterne richiede un procedimento diverso rispetto a quelle interne. Prima di tutto, bisogna installare un’impalcatura per facilitare tutte le operazioni. La difficoltà dell’intero intervento dipende soprattutto dallo stato della superficie e dai lavori necessari per riparare eventuali danni prima di iniziare con la tinteggiatura vera e propria. La fase iniziale, infatti, consiste nel rimuovere con uno scalpello le parti di intonaco lesionato o deteriorato. Si continua eliminando la polvere e pulendo l’intera area. Infine, come per la tinteggiatura interna, si ultima il tutto con la stuccatura di eventuali fori o crepe presenti sulla parete e, se necessario, si applica l’intonaco come base per la pittura.

Intonaco e tipi di finitura

Con la stesura dell’intonaco hai la possibilità di scegliere tra diversi effetti, a seconda delle tue preferenze. Esistono due tipologie principali di finitura:

  • liscia;
  • in rilievo.

La prima è una finitura semplice da realizzare e ti permette di avere una parete perfettamente liscia. Necessita di una base di pittura diluita con acqua a cui può seguire la tinteggiatura.
La finitura a rilievo, invece, presenta una superficie ruvida. Per realizzarla è importante passare una mano di fissativo in modo che la pittura, che deve essere al quarzo o silossanica, aderisca bene. Entrambe le tipologie sono di qualità se realizzate da un esperto in tinteggiatura esterna. La scelta, quindi, dipende unicamente dallo stile che preferisci per la tua casa.

tinteggiatura esterna

Le pitture per esterni

Per tinteggiare gli esterni della tua casa puoi scegliere diverse tipologie di pitture. Le principali sono quelle:

  • al quarzo;
  • ai silicati;
  • ai silossanici.

La prima è una pittura composta da piccoli granelli di quarzo e resine sintetiche. Queste componenti permettono alla pittura di essere molto resistente e di riempire in modo uniforme su tutta la superficie. È idrorepellente e, quindi, particolarmente indicata per le zone umide. È una scelta molto conveniente per le aree esterne della casa.
La seconda tipologia è una pittura composta da silicato di potassio. È molto resistenti all’acqua e a tutti gli agenti atmosferici e questa caratteristica rende il prodotto durevole nel tempo.
Le silossaniche, infine, sono pitture ricavate dalla silice combinate a resine siliconiche o prodotti organici. Sono idrorepellenti e permeabili al vapore ma la loro principale caratteristica è la traspirabilità. Impediscono, quindi, le infiltrazioni d’acqua e, allo stesso tempo, non creano permettono al vapore che si crea nei muri di fuoriuscire.
Per selezionare la pittura più adatta per la tua casa, dovrai rivolgerti ad un imbianchino che verificherà la composizione delle pareti esterne e ti consiglierà la tipologia migliore per la tinteggiatura.

I vincoli per gli interventi sugli esterni

In alcuni casi, soprattutto se vivi in città, esistono dei vincoli paesaggistici che ti possono limitare nella scelta dei colori e dei materiali per gli esterni della casa. Queste normative mirano a mantenere gli edifici simili tra loro o, se si tratta di palazzi antichi, fedeli all’originale. Spesso avrai anche la possibilità di scegliere tra una gamma predefinita colori e materiali. Per avere tutto in regola, prima di iniziare la tinteggiatura esterna, richiedi le informazioni necessarie agli uffici di competenza.

Risparmiare sul costo della tinteggiatura esterna

La tinteggiatura degli esterni è importante per mantenere la tua casa in ordine ed è consigliato effettuarla richiedendo l’aiuto di un esperto e scegliendo prodotti di qualità. Tuttavia, è possibile risparmiare grazie alle detrazioni offerte dal Governo con la Legge di Stabilità che, quest’anno, ammontano al 36% delle spese sostenute. Sono, infatti, inclusi tutti i lavori di rivestimento e tinteggiatura esterna. In questo modo, l’intervento non avrà un grande peso sulle tue tasche e potrai ottenere i risultati desiderati. Ricorda, però, di confrontare sempre i prezzi degli imbianchini.

tinteggiatura esterna

Contatta gli imbianchini e inizia la tinteggiatura esterna!

Adesso che hai tutte le informazioni sulla tinteggiatura esterna non ti resta che contattare gli esperti della tua zona e iniziare subito il tuo progetto. Compila la nostra scheda con il tuo CAP per ricevere 5 preventivi personalizzati in un giorno lavorativo. Il servizio è gratuito, senza obblighi e ti permette di confrontare le offerte ottenendo una panoramica generale dei prezzi. In questo modo, risparmierai fino al 40% sul costo finale della tinteggiatura esterna per la tua casa.

Tinteggiatura esterna
Vota questo articolo